Il Con.Pro.Bio. Lucano è un Consorzio di Produttori Biologici e Biodinamici che si compone di quaranta soci produttori agricoli tra i primi “pionieri” nel settore, in prevalenza Lucani dislocati sull'intero territorio regionale. Nasce nel 2005 da un’iniziativa pubblica dell’ALSIA (Agenzia Regionale di Sviluppo e Innovazione in Agricoltura) allo scopo di unire le esigenze dei produttori e dei consumatori che condividono la passione per l’agricoltura e l’alimentazione naturale. Ogni socio garantisce la propria produzione con una specifica certificazione di qualità, convalidata da uno degli Organismi di Certificazione legalmente riconosciuto. Prima di essere ammesso nel Consorzio, il nuovo socio produttore biologico, oltre che essere in regola con la certificazione “ufficiale”, deve godere (o conquistare) la fiducia degli altri soci, deve cioè essere presentato da un socio effettivo e, ovviamente, condividerne i valori fondanti. Nel Con.Pro.Bio Lucano, la condivisione di questi valori, conta molto di più dei puri aspetti economici-commerciali.

Il Con.Pro.Bio Lucano è tra i soci fondatori, con altre Organizzazioni di Produttori Biologici Nazionali, di UPBIO (Unione Produttori Biologici e Biodinamici www.upbio.it ) aderente a FEDERBIO (Federazione Italiana Agricoltura Biologica e Biodinamica www.federbio.it) che mette insieme i diversi soggetti che operano nella “filiera” biologica: produttori agricoli, produttori di mezzi tecnici, organismi di certificazione, operatori della distribuzione biologica, tecnici e ricercatori, ecc. UPBIO nasce con l'obiettivo di tutelare gli interessi dei produttori, comporre l'offerta, stimolare l’aggregazione e sostenere le iniziative degli associati. Il Con.Pro.Bio Lucano è, quindi integrato, sia localmente con i propri consorziati, che in ambito nazionale con altre Organizzazioni della filiera biologica per esercitare due principali attività:

Commercializzazione delle produzioni attraverso il network della filiera nazionale, ma anche comunità locali di consumatori (Gruppi di Acquisto Solidale), negozi specializzati e aziendali, agriturismi o ristoranti di qualità, mense collettive. Recentemente il Consorzio ha anche eseguito uno scambio di quote sociali con La Terra e il cielo Soc. Coop., storica realtà bio Marchigiana produttrice di pasta e unica nel panorama nazionale a essere riuscita a chiudere la filiera cerealicola nella propria regione. Il recente ingresso nella compagine sociale ha permesso al Consorzio di aprirsi a nuovi mercati e costituire la prima filiera cerealicola biologica lucana che ha come fulcro il centro di stoccaggio e lavorazione del farro a Palazzo San Gervasio (Pz). Con l’Istituto del Germoplasma di Bari è attiva una collaborazione di ricerca e selezione di antiche varietà di farro lucano (Farro Dicoccum “Lucanica” e Farro spelta “Forenza”) in cui il Consorzio assume il ruolo di “contadino-custode” con il preciso compito di salvaguardare e valorizzare queste antiche varietà. All'inizio di ogni annata agraria cerealicola i soci del Consorzio condividono una pianificazione delle produzioni in funzione della richiesta reale e potenziale, concordano le quantità e le tipologie delle coltivazioni da intraprendere in modo da soddisfare al meglio la domanda e favorire, così, la vendita. Il vantaggio per gli acquirenti è rappresentato dalla possibilità di interagire con un gran numero di produttori rappresentati da un solo interlocutore qualificato. L’assenza d’intermediari incide sul prezzo finale, che rimane molto competitivo e soddisfacente per il consorziato produttore.

Promozione, informazione e divulgazione del biologico verso diversi “target”: consumatori singoli o associati, aziende agricole, “buyers” della Grande (e Piccola) Distribuzione Organizzata, gestori della ristorazione collettiva attenti (per obbligo o per scelta) all’alimentazione e all'ambiente, a livello regionale e, a livello nazionale in sinergia con altre Organizzazioni di Produttori. Il Consorzio si adopera nella divulgazione della Agricoltura Biologica e sana alimentazione progettando e realizzando attività in collaborazione con Enti Pubblici e strutture di promozione quali: studi di mercato, siti web, depliant, organizzazione incontri, fiere e mercati, punti informativi), attività formative, organizzazione convegni, corsi, seminari, workshop, visite aziendali, degustazioni bio e rapporti informativi con i media. Tutte queste attività nascono da una profonda conoscenza dei regolamenti Europei sull’Agricoltura Biologica, dei prodotti e i rispettivi territori di produzione e dei mercati di riferimento. Queste esperienze scaturiscono nel tempo da specifici programmi di ricerca e innovazione realizzati in collaborazione con enti di ricerca e divulgazione operanti sia a livello regionale che nazionale quali: ALSIA, Università della Basilicata con il Dipartimento di Scienze dei sistemi colturali, forestali e dell’ambiente, CREA, CNR ed il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Programmi rilevanti al quale il Consorzio ha partecipato sono:

  • Programma di azione nazionale per l'agricoltura biologica e i prodotti biologici – Azioni per il sostegno all'interprofessione e azioni per il miglioramento della qualità e della logistica del prodotto biologico - MIPAAF”Progetto a carattere interregionale in cui il Consorzio ha realizzato due studi di mercato a carattere nazionale; uno finalizzato alla definizione della catena del valore in agricoltura biologica ed un secondo alla creazione di un data base per la filiera corta biologica. Ha inoltre realizzato uno studio di mercato sulle produzioni biologiche nella Regione Basilicata teso alla possibilità di realizzare nuovi sbocchi di mercato. Ha provveduto alla realizzazione di schede tecniche sulla agricoltura biologica, depliants informativi, opuscoli sul biologico e sull'alimentazione naturale. Ha organizzato incontri formativi per produttori e consumatori.
  • Iniziative a sostegno delle organizzazioni di produttori a valere sul Programma di Azione Nazionale 2009 Asse 3 Azione 2.4” anch'esso cofinanziato dal Ministero delle politiche Agricole e Forestali decreto n 19860 del 14/10/10 (acronimo progetto TECBIOREG) che ha visto il Con.Pro.Bio. Lucano capofila di un’Associazione Temporanea di Impresa (ATI) con altre organizzazioni regionali di produttori biologici del Trentino, Sardegna, Campania e Sicilia di promozione dell’agricoltura biologica realizzato negli anni 2011/12 che ha previsto la realizzazione di corsi di formazione e seminari tecnici sulle diverse filiere produttive, organizzazione di visite aziendali, realizzazione ed aggiornamento sitweb.
  • Misura 133 Regione Lazio Sostegno alle Associazioni di produttori per le attività di promozione informazione riguardanti i produttori che rientrano nei sistemi di qualità alimentare” provvedimento di concessione n. 71825 del 29/12/14 beneficiario UPBIO. Allinterno di detti programmi il Consorzio ha realizzato una serie di seminari tecnici informativi e workshop sul tema della agricoltura biologica e sana alimentazione in diverse regioni italiane, oltre che una serie di azioni promozionali in negozi specializzati bio della Regione.
  • Misura 133 Regione Basilicata Azioni di informazione e promozione” provvedimento di concessione n. 7 del 27/05/15 beneficiario Con.Pro.Bio. Lucano con cui sono stati ideati e realizzati annunci radiofonici, depliant, sito internet, punti informativi sulla agricoltura biologica e sana alimentazione, partecipazioni fieristiche, seminari e workshop.

Collaboratori

Michele Monetta, Presidente del Consorzio Conprobio Lucano dal 2008, imprenditore agricolo biologico e Presidente Nazionale UPBIO, lUnione Nazionale dei Produttori Biologici e Biodinamici Federbio. Si occupa di agricoltura biologica dal 2008 e collabora con lIstituzioni Regionali, per la realizzazione di attività formative e di sensibilizzazione ai consumi deprodotti biologici.

Michele Falivene VicePresidente del Consorzio, tecnico e esperto produttore cerealicolo bio ha partecipato attivamente alla organizzazione della filiera cerealicola oltre ad effettuare indagini tecniche e di mercato. Partecipa attivamente alle organizzazioni fieristiche, seminari, workshop e punti informativi sulla agricoltura biologica e sana alimentazione.

Farina Avv. Maria collaboratrice del Con.Pro.Bio Lucano, esperta in Regolamenti Europei e conduttrice di azienda agricola biologica. Autrice di diversi studi e ricerche sull’agricoltura

Leonardo Angelone tecnico produttore ortofrutticolo biodinamico ha partecipato alla realizzazione di indagini tecniche e di mercato.